12/12: la numero 12 in nerazzurro, da Andrea Mazzantini a Stefano Sensi

Diadmin

Dic 12, 2020
I numeri 12 in nerazzurro

Con l’arrivo di Aleksandar Kolarov dalla Roma, abbiamo scritto un articolo dedicato a tutti i giocatori che hanno vestito la maglia numero 11 da quando la numerazione è stata assegnata ad inizio stagione e non gara per gara.

In occasione del 12 dicembre 2020 (12/12/20) approfittiamo del doppio 12 per ricordare i giocatori che hanno indossato la casacca numero 12 a partire dalla stagione 1995/96.

Il numero 12 è storicamente la maglia del secondo portiere e vediamo infatti come in cinque occasioni è stato un portiere ad indossare il numero di maglia in questione:

il primo – ed è quello che mi viene in mente effettivamente pensando al numero 12 – è Mazzantini.

Non parliamo della scrittrice Margaret ma di Andrea, giunto in nerazzurro per fare da secondo a Gianluca Pagliuca dopo tre anni di B a Venezia.

Per lui due gare e l’onore di essere stato nella rosa capace di vincere la Coppa Uefa.

Dopo Milano tre stagioni a Perugia e il ritiro dopo una breve parentesi a Siena (senza presenze a causa di un brutto incidente che gli causa delle lesioni a un braccio dalle qualie non riuscirà a recuperare).

Ha indossato la 12 anche un terzo portiere nerazzurro, Raffaele Nuzzo – prodotto del vivaio dell’Inter, a lungo girato in prestito in giro per l’Italia (tantissime per lui le esperienze in serie C): per lui una presenza, all’ultimo minuto dell’ultima giornata della stagione 98/99.

La 12 fu indossata quindi da Alberto Fontana, secondo portiere per quattro stagioni alle spalle di Francesco Toldo: un dodicesimo di assoluta affidabilità (con 24 presenze complessive all’attivo, 23 gol subiti).

Poi fu il turno di Julio Cesar (una breve parentesi con la 12 prima di indossare la 1 – ma sul portiere brasiliano è inutile ci si soffermi ora), prima che la 12 passasse sulle spalle di Luca Castellazzi da Gorgonzola: per lui ben 36 presenze nella drammatica Inter post triplete.

Dopo Castellazzi, nessun portiere ha più indossato la 12.

Che se adesso è sulle spalle di Stefano Sensi (che speriamo possa tornare a giocarecon costanza, dopo averci deliziato all’inizio della scorsa stagione), nella stagione 2015/16 fu indossata da Alex Telles, terzino voluto fortemente da Roberto Mancini.

Non indimenticabile la sua esperienza meneghina ma per lui dalla stagione seguente al Porto è stata una crescita costante (fino ad oggi, il cui valore di mercato è di ben 40 milioni di euro).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *